nena io sento, parlo e vedo questo

Nella pittura utilizzo principalmente spatole e acrilici su tela o supporti in legno, quando ho un’idea la sviluppo prima nella mia mente come se facessi un percorso meditativo e quando sono pronta parto con l’opera subito “in bella copia”, raramente faccio degli schizzi preparatori, quindi la mia pittura può sembrare immediata e spontanea ma in verità non lo è. Quello che ricerco è il valore estetico, il flusso che dall’opera va all’osservatore, sono “soddisfatta” quando la carica emotiva del quadro si proietta in chi lo guarda e lo fa emozionare.

Dal 2014 espongo con la compagnia d'arte L'Aereoplanino ad elastico.

Stimo molto l’artista Cirillo Grott e la sua visione dell’arte che, secondo me, viene descritta in questo suo pensiero che ho fatto mio: “L’opera d’arte non finisce mai nel tema. Il tema è relativo. L’uomo deve staccarsi dalla materia. Io vorrei riuscire a tirar fuori dalla materia quel qual cosa tra l’uomo e ciò che va oltre l’uomo”.

Da circa dodici anni seguo l'arte del tatuaggio e dopo qualche anno di "gavetta" nello studio KinaInk di Livorno sono riuscita a crearmi il mio spazio il Berkana Tattoo a Rovereto, nel tatuaggio mi appassiona la simbologia usata dalle popolazioni che mi portano a sentire i richiami ancestrali e primordiali delle loro antiche culture.

 Da 10 anni vivo con mio mARITO in un maso nel bosco DOVE DIPINGO.

Tatuo a Rovereto (TN) nel mio studio...IL berkana tattoo IN PIAZZA PODESTA'2.